VICTORIA SHOES

La collezione Victoria Autumn-Winter’17 è ispirata ai giramondo, alle persone avventurose e anticonformiste.

L’esaltazione del colore, i dettagli e la miscela di materiali diversi sono le caratteristiche principali della  collezione AW’17 . Questa stagione, le scarpe Victoria tornano agli anni ’80 glam attraverso  tessuti scintillanti ,  stampe animalier  e  velluto .

 

 

 

Rinnova il tuo guardaroba con la nuova collezione Victoria e goditi infinite ore di divertimento con calzature comode e moderne.

Noi abbiamo scelto di indossare questi due modelli:

YLENIA:  Stivaletto in finto camoscio da donna, con tacco e zeppa in gomma di colore nero.

NICOLE: scarpa sportiva nera in finto camoscio

 

IMG-20171124-WA0036IMG-20171124-WA0039

 

IMG-20171124-WA0016IMG-20171124-WA0015

IMG-20171124-WA0017IMG-20171124-WA0038IMG-20171124-WA0048IMG-20171124-WA0037

 

Advertisements

ESTIARA EYEWEAR

Estiara Milano, un nome composito che racchiude in sé il concetto più intimo di questo percorso: ES è la sigla del paese in cui la mia famiglia affonda le proprie origini, la Spagna. TIARA, quale sinonimo di corona, è quindi il coronamento di un progetto partito da lontano. MILANO è l’omaggio alla città in cui sono cresciuto e in cui ESTIARA nasce.»

Website: https://www.estiara.it/it/

2002

Brand di occhiali milanese che ha colpito molto la nostra attenzione per originalità e innovazione.

La loro linea di occhiali viene prodotta con l’ Amanite, un nuovo polimero termoplastico, che offre infinite possibilità cromatiche (ogni lastra, poiché lavorata artigianalmente, è unica e può essere personalizzata) e si presenta inoltre più leggero del 15/20% rispetto ai materiali solitamente usati.

Una produzione di eyewear che parte dalla materia prima e arriva sino alla distribuzione del prodotto finito per regalare ai propri clienti un prodotto unico, creato ad arte.

IMG-20171204-WA0042

Collezioni:

Occhiali da sole DONNA

Occhiali da vista DONNA

cover-audrey

Occhiali da sole UOMO

Occhiali da vista UOMO

24a28da49cc5cec981b39998e12e825d

METISU

Metisu è un brand di abbigliamento che crea abiti per donne indipendenti e libere che perseguono la moda e la qualità.

L’attenzione ai dettagli e al valore dei tessuti sono le caratteristiche che contraddistinguono la linea di abbigliamento Metisu.

La peculiarità di questo brand è il fatto di offrire abiti per qualsiasi occasione, dall’avvenimento importante come ad esempio un matrimonio fino ad arrivare ad un abbigliamento più casual come l’ufficio.

La bellezza viene dalla moda, l’eleganza deriva dal temperamento.

MODELLI DA NOI INDOSSATI (clicca sui modelli per maggiori info)

 

eyeemfiltered1510740621685-01

 

 

MODELLI DA NOI INDOSSATI (clicca sui modelli per maggiori info)

eyeemfiltered1510738577779

 

?utm_sourceblog&utm_campaignblogcollaboration&utm_contentletwins

Quando il BLAZER diventa LA SOLUZIONE a tutti i nostri problemi !

Il blazer è uno di quei capi che non può assolutamente mancare nel guardaroba AUTUNNO/INVERNO 2017 !

Questo capo di tendenza infatti si presta per essere indossato in svariate occasioni , abbinato al paio di jeans o al vestitino elegante, è un passepartout che vale la pena acquistare.

Di seguito vi proponiamo alcuni dei modelli più in voga visti dalle passerelle e dallo Streetstyle.

BLAZER A MONOPETTO

BLAZER IN CREPE

BLAZER A FIORI

BLAZER A QUADRI

BLAZER A RIGHE

BLAZER COMBINATO

BLAZER CON BORCHIE

BLAZER CON BOTTONI DORATI

BLAZER CON SPALLINE

BLAZER IN TWEED

BLAZER IN VELLUTO

BLAZER A FANTASIA

BLAZER LUNGO

BLAZER OVERSIZE

COME ABBINARLO?

  • Osatelo in versione mini dress oppure portatelo a pelle con un paio di pantaloni.

  • Abbinatelo a un bustino, magari appoggiandolo sulle spalle, come fa Gigi Hadid.

  • Portatelo con una T-shirt, meglio se di un gruppo rock, jeans e tacchi.

  • Per le business-girl consigliamo pattern maschili (sempre indossando tacchi)

  • Con Bluse e pantaloni a palazzo

  • Con maxi dress e stivaletti

  • Tempo permettendo il Blazer si può anche abbinare a gonna o jeans corti.

This slideshow requires JavaScript.

COMPAGNIA DELLA BELLEZZA

Parrucchieri – Hair Stylists

Compagnia della Bellezza è il franchising internazionale di saloni di bellezza per eccellenza. Una rete di circa 300 Saloni in Italia e all’estero e migliaia di parrucchieri e hair stylist al servizio delle Donne. Da più di 25 anni sosteniamo la donna nella su

compagniadellabellezza

a essenza, rendendola attrice e non spettatrice della sua vita e capace di irradiare il suo talento estetico e la sua unicità attraverso i capelli.

Giovedi 02 Novembre abbiamo avuto il piacere di essere state invitate nel salone Erika Antonaci Compagnia della Bellezza, in Piazza IV Novembre a Cremona.

La titolare Erika Antonaci è una parrucchiera di talento con grande passione per l’hair style e insieme al suo team hanno reso la mattinata in salone molto rilassante e divertente.

Il salone offre anche servizi estetici, volti a rendere l’esperienza ancor più completa e professionale. Tra i prodotti utilizzati la linea dei cosmetici Kérastase sinonimo di eccellenza e professionalità.

Noi abbiamo provato il servizio di PIEGA GLOSS.

Nicole ha utilizzato il colore "Cuor di Albicocca", mentre Ylenia colore "Melograno"

LA PIEGA È SOLO GLOSS

 La loro esclusiva Piega Gloss offre uno STYLING attuale, adatto al tuo stile ed al tuo viso ed allo stesso tempo, dona ai capelli una LUCENTEZZA estrema, valorizzando il colore e rendendoli subito visibilmente più sani.

La loro Piega Gloss prevede una “doccia cromatica” ad effetto lucidante per i tuoi capelli, con i loro esclusivi prodotti della linea CUORICROMIA, a base di pigmenti ed ingredienti lucidanti, idratanti e protettivi di origine vegetale .

Inoltre, il loro Rituel Piega prevede l’uso di speciali spazzole e prodotti styling accuratamente selezionati dai migliori Hair Stylist per  proteggere la delicata struttura capillare e prolungare la durata della tua piega.

Il loro servizio Piega è un vero e proprio Rituel di Bellezza per i tuoi capelli. Prenotala subito nel salone Compagnia della bellezza più vicino a te!

This slideshow requires JavaScript.

LINK UTILI:

Sito Ufficiale:  http://www.compagniadellabellezza.com/

Per prenotare al Salone Erika Antonaci Compagnia della Bellezza, in Piazza IV Novembre a Cremona? Ecco il link per la prenotazione Online:

http://prenota.compagniadellabellezza.com/parrucchieri-cremona/compagnia-della-bellezza-erika-antonaci_piazza-iv-novembre-26100-cremona-cr

 

FABIOLA_LOOK

Per un outfit tutto MADE IN ITALY noi ci siamo affidate a Fabiola Look !

La loro linea di abiti è rivolta a un pubblico femminile attento alla moda e alle ultime tendenze. Prodotti di qualità a prezzi ragionevoli.

YLENIA INDOSSA:   Chiodo DAL, Blusa SMART e Pantalone SOVA

NICOLE INDOSSA: Maglia ODIN, Pantalone SOVA, Cappello OPIT e Sciarpa OREA

Processed with VSCO with m5 presetProcessed with VSCO with m5 presetProcessed with VSCO with m5 presetProcessed with VSCO with m5 presetMODIFICATA 5MODIFICATA 6MODIFICATA 7MODIFICATA 8MODIFICATA 9MODIFICATA 10MODIFICATA 11MODIFICATA 12MODIFICATA 13

 

FOTOGRAFO : Pietro Bernardelli   https://www.instagram.com/pietro_drugo_bernardelli/ 

LOCATION : Belfiore Lago di Mantova

 

 

 

 

 

 

STREETSTYLE? Cos’è? E com’è nato?

Cos’è? Lo street style o street fashion è un termine recentemente inventato (una decina di anni fa) e non è altro che lo stile o la moda ispirata dalla gente comune che vediamo per strada. In altre parole non è la moda da passerella, ma il fenomeno della moda che nasce in strada, soprattutto nei maggiori centri urbani. Quì non ci sono modelle a indossare creazioni di alta moda, ma ragazze e ragazzi normali che hanno stile nel vestire.

Lo stile urbano segue una logica tutta sua, fatta di emozioni, stili, modi di essere, in un mix di tutto ciò che è moda,chic o trash che sia. Chi veste streetstyle pare dire “Io sono così, indosso ciò che mi fa stare bene e questo è il mio stile, fatevene una ragione!”

Ma come nasce lo streetsyle?

Un tempo erano i nobili a promuovere le mode che gli altri avrebbero tentato di copiare. Poi furono gli stilisti delle griffes di lusso, le grandi marche multinazionali e i grandi esperti della psicologia del consumatore, tutti intenti ad attirare la nostra attenzione e il carnaby-street-londra_600x398nostro potere d’acquisto.

Dobbiamo aspettare gli anni ’60 perché una serie di circostanze facciano sì che le regole del gioco cambino. È nella Gran Bretagna dei Beatles, che i ragazzi smettono di conformarsi a una sola moda scegliendo di essere un mod (e quindi fan dei Beatles) o un rocker (fan del rock’n’roll di Elvis per esempio). Per farlo cercano di essere identificabili attraverso un abbigliamento preciso. Sono loro che iniziano a creare, prima, e scegliere, dopo, il look da assumere e gli stili, iniziano, così, a moltiplicarsi. Il fenomeno si espande in Giappone, in Cina e, dagli anni 90 in poi, in tutto il mondo.

Sono ormai i giovani, perfetti sconosciuti, a scegliere quale moda adottare. La strada diventa cosi un elemento fondamentale nel sistema moda.

 La strada, pian piano diventa vetrina e legge.

 

Chi fu la prima rivista a riconoscere lo StreetStyle?

Lo StreetStyle fu ufficialmente riconosciuto una decina di anni fa dal New York Times che, per primo, utilizzò immagini di semplici passanti come icone contemporanee.

Il “padre” dello Street Style è Bill Cunningham  il quale con una bicicletta ed una macchina fotografica gira per le strade di Manhattan scattando foto che ritraggono  persone  per strada , senza essere parte di un servizio fotografico, ma semplicemente perché hanno un particolare che attrae il fotografo il quale immortalerà un intero look o solo qualche dettaglio.

Le prime foto di Bill Cunningham furono pubblicate sul The New York Times  ”57th and Fifth: A Holiday Magnet for the World”, il 30 Dicembre 1978.

 

timthumb

 

Successivamente nel 2005 Scott Schuman, uno dei più famosi fotografi di moda, si dedica totalmente alla fotografia di strada aprendo “The Sartorialist” , uno fra i più importanti blog di streetstyle.pfw14__squere

Molti blog di street style sono nati a seguire come il Face Hunter di Londra, il Prada and Meatballs di Milano, lo Street Peepers, Stil in Berlin, The Style Scouthel looks, Savvy London,Youcatwalk, Easy Fashion in Paris, Tokio Face e lo Style Arena.

 

Lo “stile da strada” acquisisce col tempo un ruolo sempre più importante per gli stilisti e i fashion designers che  si ispirano spesso allo street style, divenuto per loro ormai una forma per ricevere idee, spunti, colori e forme che poi verranno utilizzati per creare una collezione.

Oggi vengono molto utilizzati anche i canali social come Instagram, Facebook o Twitter. Infatti all’interno di un’azienda di moda ci sono persone che fanno ricerca sulle immagini pubblicate da blogger, star e persone comuni per avere idee.  Questo è il compito difficile dello street style, che deve essere sempre pronto ad interpretare nel modo giusto il mondo della moda in evoluzione.

 

IL NOSTRO STREETSTYLE DURANTE LA MFW 2017/2018